15 dic 2010

RECENTE DELITO D’ONORE IN TURKIA, LUI MUSULMANO E LEI CRISTIANA.

Un recente MATRIMONIO, coppia inter-religiosa sarebbe stata uccisa nel centro di Istanbul, il Sabato dal fratello della moglie, le agenzie di stampa riportatano.

La donna, una armeno turca, e l'uomo, un turco musulmano, aveva riferito, si sono sposati senza il permesso della famiglia della sposa.

Gonay Ö., Assassinato il fratello di 26-year-old Sonay Vural, è stato inviato al tribunale Lunedi con  l'accusa di aver ucciso la coppia di sposini.

Per la famiglia di lei era disonore avere il genero musulmano ma Sonay ha deciso lo stesso di sposarsi. Il fratello di Sonay decide così di portarli 10 giorni dopo che lei si era sposata di nascosto, alla cena e così dopo la cena li ha massacrati fino alla morte. Questi deliti d’onore in Turchia succedono in ogni fascia, in ogni ceto sociale e non riguardano solo una religione, cioè quella Islamica, ma anche quella CRISTIANA.

Preso da http://www.islambosna.ba/index.php/vijesti/vijesti-svijet/19888-istanbul-jo-jedno-ubistvo-iz-qastiq

       http://www.stophonourkillings.com/?q=taxonomy/term/73

8 commenti:

Sara Mago - G.F. ha detto...

Ciao, lo sai benissimo che questo non ha nulla a che vedere con il cristianesimo. Per i cristiani i matrimoni interreligiosi sono ammessi... nell'islam no (non nel caso di donna musulmana con uomo cristiano). Dunque, vogliamo dialogare? Ebbene si,ci sto! Anche perchè il mio ragazzo è musulmano. Ma diciamo le cose come stiamo, in armonia, senza essere faziosi. Inshallah

HASANAGIC MUAMER ha detto...

Ciao anche a te. Mi fa piacere che sei venuta a parlare. Il fatto che i matrimoni misti per i Cristiani sono ammessi, SI, è vero, ma al giorno d'oggi. Trent'anni fa non era così. Mia moglie ex-Cristiana e convertita all'Islam (http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=17923 , http://files.splinder.com/3a3a08bea899c91b329eeba7f2cb6f94.pdf ) diversamente dalle moltissime Italiane che conosci tu, quando eravamo fidanzati lei mi diceva che per lei è peccato stare con me da musulmano. Per i deliti d'onore, hai ragione, non c'entrano nulla con cristianesimo ma con nessun'altra religione. Questi deliti fanno parte della cultura locale. Tu non ti preoccupare, ne IO ne mia moglie siamo faziosi. Critichiamo da entrambi le parti, le cose che non vanno bene nel Occidente Cristiano ma anche le cose che non vanno bene nell'Islam. E per questo non siamo ben visti all'interno dell'Islam perchè ci accusano di essere venduti agli "infedeli" e che dicamo le cose che essi vogliono sentirsi dire per arricchirsi e diventare famosi. Ecco il nuovo libro di mia moglie e penso che ti possa far capire qualcosa almeno il titolo del libro. Il tuo ragazzo musulmano? Di dove è? INSALLAH, spero che vi sposiate se andate d'accordo.

CIAO DI NUOVO.

HASANAGIC MUAMER ha detto...

Ecco il nuovo libro che mi sono dimenticato di inserire.

http://debcallhasanagic.blogspot.com/2010/12/il-mio-secondo-libro.html

Sara Mago - G.F. ha detto...

Vado a leggere ora sono di fretta. E' Marocchino XD, bo lo spero ma è dura, anche perchè siamo in una situazione difficile entrambi.
Dunque, guarda che i matrimoni combinati ed il delitto d'onore c'era anche in Italia, addirittura nel nostro codice penale (per fortuna è stato cancellato). Probabilmente era contro per protezione-sinceramente io, che rifiuto l'Islam (sorry ma questo è il mio pensiero) ne ravvedo anche i perchè. Ma il cristianesimo non ha ragioni per impedire il matrimonio, invece l'Islam si.. e li trovi nero su bianco sul Corano. Inoltre, quando nel corano si legge che una donna cristiana può sposare un musulmano, ma ha la metà dei diritti ereditari, ed è costretta ad educare i suoi figli come musulmani, permetti che minimo minimo ti dicono di pensarci bene. Io stessa se sono queste le condizioni non mi sposerei con un musulmano, ai miei figli insegnerò il Vangelo e saranno loro a scegliere per la loro vita. Ora devo scappare, devo darti anche io un link, di un bel matrimonio misto celebrato poco tempo fa in Chiesa, con dei bei risvolti. te lo passo questa sera! Comunque mi fa piacere conoscervi.. Ciao!

HASANAGIC MUAMER ha detto...

Tuo ragazzo Marocchino! OK, ma ti aveva chiesto di diventare musulmana? Se la risposta è di SI, penso che ti abbia spiegato l'Islam superficialmente. Quando dico così vuol dire che, sia io che mia moglie abbiamo avuto le esperienze non molto positive. Qualche giorno fa un Marocchino mi disse che la sua moglie Italiana si è convertita per lui!!!! Ti sembra giusto? Due anni fa vidi un'Italiana senza velo e la conobbi nel 2004 con il velo e già quando la conobbi me ne accorsi che c'era qualcosa che non andava bene. Avvisai anche il suo marito Algerino ma tutto quello che gli dissi andò in fumo, ma quando lo vidi con moglie senza velo lui mi ammise che la aveva messa di fronte a due scelte, o il Velo o niente matrimonio. Così funziona nei paesi dell'Africa del nord. Subito il velo senza preparazione psichologica e basta che pronuncia Shehada ed eccolo il paradiso. Per loro sei aposto così, invece è tutto sbagliato. Mia moglie ci impiegò 5 anni per rafforzarsi e definitivamente mettere il velo.
La donna nel Corano se ha la metà dell'eredità non è una questione di discriminazione ma per il fatto che la donna è alla fine sempre mantenuta da qualcuno. O padre, o marito o fratello. Lo sai che tutto quello che eredita non è obblighatoria dare niente e tenersi tutto nella propria tascha? MA TUO RAGAZZO MUSULMANO NON TI HA SPIEGATO NIENTE? Io essendo della Bosnia e lui, tuo ragazzo del Marocco, abbiamo gli insegnamenti diversi ma anche le mentalità. Lui, tuo ragazzo è di scuola Malikita ed io e mia moglie siamo della scuola Hanefita. Guarda che da noi in Bosnia è tutto diverso rispetto a loro. L'Islam in Bosnia vienne cosniderato tra i più tolleranti e a Sarajevo nel arco di 200 metri quadrati trovi tutte le quatro religioni, cioè quattro culti diversi. Per sapere e vedere chi siamo io e mia moglie ti lascio questo link e abbi un'po di pazienza perchè è un TG regionale

http://www.youtube.com/user/kornetfox?feature=mhum#p/a/u/1/pA2UkGSSpRQ

Qui siamo nello studio TV insieme io e mia moglie http://www.youtube.com/watch?v=aWWLwF2uq_w

Quando mia moglie avrà le altre interviste sarai informata.

CIAO DI NUOVO.

Sara Mago - G.F. ha detto...

Ma no ma ti pare! Lui non mi ha chiesto niente, anzi.. :-). Sono io che mi sono messa alla ricerca, e piano piano sto trovando la mia strada.
A questo punto sono io dubbiosa onestamente, perchè la strada che ho scelto (mi sono ritrovata di recente), non è quella Islamica, almeno per ora.. e mi chiedo: possiamo percorrerla insieme, e cioè fianco a fianco, questa strada?
Lui per carità è bravissimo,anzi è l'unica persona con cui mi trovo bene a parlare di islam appunto, è la comunità che mi preoccupa.. ma finchè si parla ok, ma quando si tratta di mettere su una famiglia e crescere dei bambini sono cose diverse.
Anche perchè essi dovranno essere liberi di scegliere il loro cammino..
Il problema è che, vedo che la società sta andando in un verso che mi intimorisce, e cioè stressare gli animi e le differenze.
Noi saremo così forti di andare contro a tutto questo?
Posso chiederti perchè quella foto nell'header del tuo blog?

HASANAGIC MUAMER ha detto...

Ok, se lui non ti ha chiesto di diventare musulmana va bene. Diventare musulmana o le conversioni all'Islam sono opera di Allah, noi solo trasmettiamo il messaggio. Mi fa piacere che tu ti trovi bene a parlare con lui dell'Islam e anche a noi, cioè, me e mia moglie preoccupa la comunità. Lo so che abbiate le idee diverse sui figli e mettere la famiglia ma per il bene qualcuno dovrebbe rinunciare per evitare dei problemi a causa dele differenze culturali o che ognuno di voi si prende la strada propria. Cosa ti intimorisce quando dici che la società va in un verso? Essere forti per andare contro tutto questo dipende da quanta forza ti da Dio e dalla forza della fede. Per quanto riguarda la foto nell header del blog ti dico che io sono appassionato delle armi. Sono rimasto con la mentalità militare che mi ha scolpito nella mente mio ex-comandante. A proposito della mentalità militare io vedo solo la soluzione militare tra Israele e Islam per non dire la Palestina.

N.B. Da che città italiana che mi scrivi? O dove vivi?

Sara ha detto...

Ciao.. io sono fermante convinta che ognuno di noi deve lavorare all'interno della cultura in cui vive, e/o di quella di origine per renderla migliore.

Entrambi quindi non amiamo i convertiti (con tutto il rispetto).
Io amo la mia religione ed il mio paese. La cosa che amo della mia religione è che è vissuta in maniera evolutiva, quindi ciò non impedisce di avere un compagno di vita di un'altra cultura con cui fare un lavoro di crescita reciproca imparando l'un l'altro.

Mi dispiace, penso che se devo amarlo con tutta me stessa.. devo essere me stessa :-) ed io sono cristiana. Io a 30 anni questa concezione dell'amore romantico incondizionato non ce l'ho più.. maturità.

Bello il romanticismo, bella l'alttrazione.. ma deve anche essere fatta una riflessione profonda se ci sono delle condizioni per vivere insieme e costruire una famiglia.

Ripeto io educhererò i miei figli secondo la mia religione. Posso rinunciare al battesimo da piccini... ma l'educazione l'avranno, poi sceglieranno loro se continuare.

Le responsabilità familiari, e le scelte familiari, andranno ripartite... quindi questo "coccia" con l'organizzazione familiare musulmana. Questo deve essere ben chiaro, e già ne ho parlato.
Se non ci sono queste condizioni, o verranno a mancare, per me il matrimonio può essere considerato nullo. Il problema ci sarà quando ci saranno dei figli.

Le guerre non sono cose che mi appartengono, posso desiderare solo pace per questi popoli.

Ho una domanda da farti, ma non vorrei sembrarti irriverente, o offensiva.. ma sono una persona senza peli sulla lingua, ed ho questo tarlo.

Nella guerra nel tuo paese, se non erro, ci sono stati strupri di massa.. ne trovi una giustificazione religiosa (musulmana)?