19 mag 2009

effetto velo...

Esselamu aleykum cari fratelli e sorelle, oggi con mio immenso dolore ma con tanta consapevolezza vi racconto gli effeti che il velo hanno sulle persone non musulmane...


Qualche giorno fa mi sono recata in un ufficio per svolgere delle pratiche buracratiche legate al trasloco, ebbene entro in questa sala d' attesa, piena di persone, c'erano solo due sedie libere, quindi su una sedia mi sideo io, la sedia in cui mi sideo io è accanto ad una finestra mentre quella libera no...
Dopo due ore di attesa, la sala piena di gente, e nessuno che si fosse seduto su quella sedia libera, immaginate il perchè?
Beh, il fatto è che io ero seduta vicina alla sedia libera però indossavo il velo e di conseguenza quando la gente entrava nella sala veniva spedita a cercare un posto per sedere ma quando si accorgevano che vicino c' ero io, si vedeva l' espressione del volto cambiare improvvisamente.
A me sinceramente veniva anche un pò da ridere perchè fai due piani di scale a piedi entri sfinito senza fiato nella sala d' attesa e non ti siedi per riprendere fiato solo perchè lì vicino c'è una che porta il velo?

Un fatto questo che mi fa sorridere ma allo stesso tempo anche incavolare come una bestia!!!
Perchè ci si deve comportare così? Che paura c'è se una indossa il velo, non era mica il burqa altrimenti figuriamoci sarebbero diventati tutti campioni di corsa di velocità perchè sarebbero scappati tutti sia mai che magari una si gratta la testa e zac, scoppia una bomba da qualche parte!!!
Comunque cari fratelli e sorelle vi dico che anche se fa male vedere questi comportamenti perchè fa male e molto, siamo consapevoi delle reazioni dele persone, ma ricordiamoci anche che quando accadono questi episodi, l' unica cosa che per noi è da fare è torvare conforto e rifugio in Allah swt leggendo il Sublime Corano ed i suoi insegnamenti, ma attenzione il Corano letto con il cuore non con la ragione aprite il vostro cuore ad Allah swt quando leggete la Sua parola e Lui vi indicherà il modo migliore per comprendere il Suo volere.

Esselamu Aleykum a tutti

1 commento:

FabBosko ha detto...

BismiLlahi arRahmani arRahim

AsSalaamu 'aleicum ua rahmatuLlahi ua baracatuhu sorella,

devo precisare che questo non è l'effetto che il velo fa' sulle persone non musulmane.

Anzitutto la timidezza a sedersi nell'unico posto libero è una cosa comune, e più di qualcuno può averla provata a prescindere dal velo.

Poi c'è il pudore in molti uomini a sedersi vicino una donna, e tanti, ovviamente i musulmani, ma anche non musulmani, ne hanno ancora di più nei confronti di una donna coperta e velata, dunque per quel che riguarda gli uomini mashaLlah devi essere felice che non si siano seduti vicino a te e che forse in alcuni questo sia dipeso da un loro pudore e rispetto nei tuoi confronti.

Non parlo a caso, ma parlo di quel che provavo io da non musulmano, ero già timido a sedermi nell'unico posto libero, poi ancora di più se c'era una ragazza, e quando guardavo una musulmana velata non ne parliamo, abbassavo gli occhi di istinto e provavo riverenza e rispetto nei suoi confronti.


Infine ci sarà anche chi non voleva sedersi vicino a te per disprezzo, e allora? MashaLlah bisogna esserne felici!
E' come la storia dei posti riservati nei bus a Milano, io dico: lo facciano, così i razzisti staranno belli isolati nei loro vagoni inshaLlah!

Ti ringrazio per le sagge parole al termine del tuo racconto, è importante tenere sempre il Qur'an nel cuore, ricordarci il suo invito alla pazienza, all'umiltà, alla fierezza di essere musulmani, al pudore, alla misericordia nei confronti di tutti, alla giustizia inshaLlah.

E ricordiamo che ogni nostro passo là fuori è una da'wah, ovviamente per chi è riconoscibile.
Ogni nostro gesto o parola è un seme che gettiamo ed Allah ta 'ala se vuole può farne uscire una foresta di querce o lasciare il terreno arido, noi dobbiamo sempre fare il nostro meglio inshaLlah.

Ua assalaam